L’eterno sfidante

sfida

Se il 2010 si è concluso con l’iper-esposizione televisiva e giornalistica di Silvio Berlusconi, il 2011 si apre nel segno della Lega. Uscito rafforzato dalla querelle Premier - Fini, il Carroccio continua - con successo - a proporre se stesso come l’unico soggetto politico di opposizione ai “poteri forti” e di difesa degli interessi del nord del Paese.

In POL position- Top 2010

Questa settimana la rubrica farà uno strappo alla regola: in occasione dell'ingresso del 2011, il podio sarà dedicato alle dichiarazioni e alle espressioni politiche più belle del 2010!

3° POLsto

"La Mussolini è colei che in campagna elettorale disegnava le corna sui miei manifesti. A Napoli, quelle come lei, le chiamano vajasse"

Mara Carfagna, 20 novembre 2010

2° POLsto

"Presidente li lasci perché le scimmie quando escono dalla mostra fanno così"

Fabio Evangelisti, deputato Idv, riferendosi ai colleghi della Lega Nord che cercavano di avventarsi sui banchi dell'Idv dopo una frase provocatoria dello stesso Evangelisti rivolta all'allora ministro Zaia, 9 febbraio 2010

1° POLsto

"Voglio appurare se qualcuno, a mia insaputa, mentre stavo guardando da un'altra parte e mi occupavo di cose più importanti, cioè affari di stato, ha osato pagare la casa di cui sono proprietario e nella quale abito"

Claudio Scajola, 5 maggio 2010
{jcomments on}

L’uomo dell’anno

vendolino

Nichi Vendola è l'uomo dell'anno. Del 2010 che ha appena chiuso i battenti e del 2011 che oggi si festeggia. Ha sconfitto avversari di sinistra e di destra, ha vinto primarie ed elezioni regionali. Le sue "fabbriche" crescono sul territorio e il suo partito, Sel, si appresta a giocare un ruolo importante nello scacchiere politico. E con possibili elezioni alle porte nella primavera di questo nuovo anno, in molti puntano su di lui. Scommessa vincente?